Stati Uniti e Russia giocano alla Guerra fredda. In sede Fifa


C_4_articolo_2029987_upiImagepp

La recente crisi ucraina sembra avere risvegliato l’antica ostilità tra Mosca e Washington. E, come ai tempi della Guerra Fredda, quello sportivo è uno dei teatri preferiti dello scontro.

A fare la prima mossa sono stati un paio di senatori statunitensi, Mark Kirk dell’Illionois e Dan Coates dell’Indiana. All’indomani dell’intervento di Putin in Crimea i due membri del Senato, entrambi Repubblicani, hanno scritto alla Fifa – il massimo organo internazionale di governo del calcio – per chiedere sanzioni contro la Russia.

In particolare Kirk e Coates vorrebbero che la nazionale allenata da Capello fosse esclusa dai prossimi Mondiali in Brasile e che a Mosca venisse revocato il diritto di ospitare l’edizione 2018 della Coppa del Mondo.

La risposta di Mosca non si è fatta attendere. All’inizio di questa settimana a prendere carta e penna sono stati due deputati della Duma (il parlamento russo, ndr), Aleksandr Sidyakin e Mikhail Markelov, rappresentanti di Edinaja Rossija (Russia Unita) e Spravedlivaja Rossija (Russia Giusta).

Sul modello dei colleghi americani, i due hanno chiesto formalmente alla Fifa di escludere gli Stati Uniti dall’elenco dei paesi membri e di sospendere la partecipazione della nazionale a stelle e strisce dai prossimi Mondiali brasiliani.

In questo caso, la richiesta viene giustificata citando “la politica aggressiva di Washington”, di cui nel tempo hanno fatto le spese l’ex Yugoslavia, l’Iraq e la Libia.

Il precedente degli anni novanta

L’articolo su cui fanno affidamento entrambe le parti è il numero 3 dello Statuto della Fifa.

Testualmente:

“Ai sensi dell’articolo 3 la discriminazione di qualsiasi tipo nei confronti di un Paese degli statuti Fifa, privato o gruppo di persone che sia, a causa della sua origine etnica, linguistica, religiosa, politica o di qualsiasi altra ragione è severamente vietato e punibile con la sospensione o l’espulsione”.

Esiste anche un precedente storico. Si tratta della ex Iugoslavia, esclusa – a causa del conflitto nei Balcani – sia dagli Europei in Svezia del 1992 che dai Mondiali statunitensi del 1994.

___

Segui MondoCalcio su Facebook

Segui Mondocalcio su Twitter: @mondocalcioblog

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Esteri e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...