Nel calcio vince chi spende di più? Classifica di serie A e monte ingaggi a confronto


Certo c’è il modulo, c’è l’allenatore, c’è la tradizione e c’è il tifo. Ma alla fine a scendere in campo, e a vincere, sono i giocatori. Quindi per raggiungere il risultato basta pagare per accaparrarsi i migliori sul mercato.

In fondo è questo quello che si sente dire puntualmente in giro, e che ribadiscono gli stessi allenatori quando si tratta di giustificare il mancato raggiungimento di un obiettivo. Giusto?

Vale allora la pena di andare a vedere se questa famosa correlazione tra soldi e spesi e successi sportivi esista davvero.

In Inghilterra ci ha provato il sito Financial Fair Play, arrivando alla conclusione che un rapporto diretto tra disponibilità finanziaria e performance esiste, ma solo se si fa riferimento al monte ingaggi. La relazione è decisamente meno evidente quando si guarda, invece, al denaro sborsati nel calciomercato o al valore stimato delle rose.

E in Italia? Ecco cosa viene fuori mettendo a confronto la classifica della serie A al termine del girone di andata e quella stilata in base al monte ingaggi della stagione in corso.

Immagine

Anche dalle nostre parti, spendere di più (quasi sempre) paga. Dopo 19 giornate le prime cinque piazze sono occupate da 4 delle 5 società che più spendono per gli stipendi dei calciatori (Juventus, Inter, Roma e Napoli), mentre agli ultimi 5 posti ce ne sono 3 di quelle che spendono meno (Livorno, Chievo e Sassuolo).

Tuttavia non mancano le eccezioni, sia in un senso che nell’altro.

In positivo (in giallo nella figura) va segnalato il caso dell’Hellas Verona, capace di guadagnare sul campo ben 9 posizioni in più di quelle attribuitele per “meriti finanziari”, cosi come quelli di Torino e Cagliari, entrambi a +5.

A fare peggio (evidenziati in rosso) sono invece il Milan, secondo per monte ingaggi ma solo 11esimo nella classifica a punti, il Bologna (rispettivamente nono e 18esimo posto) e Catania (15esimo e 20esimo).

Una conferma arriva anche se si guarda al valore stimato delle rose, visto che i primi sei posti della serie A sono occupati da 5 delle 6 squadre più costose (ancora una volta fa eccezione il Milan).

Transfermarkt-2012-2013-1

In questo caso, però, l’ordine interno cambia sensibilmente: basti pensare che la Roma, che è solo 24esima al mondo per valore della rosa, sta davanti a Napoli (14esimo), Inter (16esimo), Milan (17esimo) e Fiorentina(23esima).

——————————————————————————————-

Seguici MondoCalcio su Facebook

Segui Mondocalcio su Twitter: @mondocalcioblog

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Nel calcio vince chi spende di più? Classifica di serie A e monte ingaggi a confronto

  1. peppedm24 ha detto:

    L’ha ribloggato su geppo89e ha commentato:
    Condivido in toto, molto oggettivo!

    Mi piace

  2. Il Luogotenente ha detto:

    grazie!

    Mi piace

  3. Pier ha detto:

    Mi sono divertito a calcolare il rapporto tra ingaggi e punti. In questa speciale classifica è prima l’Hellas Verona, che finora ha speso solo 0,71 milioni a punto, poi il Cagliari con 0,83, l’Udinese 1.03 e il Torino 1,04. Peggio di tutti il Milan, al quale ogni punto in classifica è costato 4,77 milioni, poi l’Inter 2,97, la Lazio 2,58 e la Juve 2,21.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...