Da gioco del popolo a svago per soli ricchi, la triste parabola del calcio inglese


Michael_Thomas_1387175c

di Kris Hofmann*

C’è qualcosa di marcio nel calcio inglese.

La Premier League, con 4,7 miliardi di audience televisiva, ispira tra i tifosi un livello di devozione che non ha eguali nel mondo dello sport. Da Londra a Bangkok, da Kampala a Manchester, è difficile trovare qualcuno che non abbia una squadra di football preferita (o una squadra di soccer, come direbbero gli americani).

Tuttavia la ricchezza che è stata riversata nella competizione, derivando in gran parte dai lucrosi diritti televisivi, non raggiunge i tifosi. Questo cortometraggio di Op-Doc mostra una situazione problematica, dove i prezzi dei biglietti sono saliti a livelli così alti che molti tifosi non potranno più permetterseli. Ad esempio, un biglietto per una partita dell’Arsenal può costare 126 sterline, circa 150 euro.

Per esporre le statistiche, ho illustrato e fabbricato a mano un’apposita serie di figurine, che contiene sia giocatori sia tifosi.

Quello che una volta era il gioco supremo dell’operaio sta rapidamente diventando una forma esclusiva di entertainment. Il crescente divario di reddito tra tifosi e squadre riflette pienamente la diseguaglianza finanziaria che si è diffusa per tutto il globo.

Ma non dovrebbe essere così. I conti che motivano l’aumento esorbitante dei prezzi dei biglietti non tornano.

I tifosi di tutta l’Inghilterra hanno cominciato a invocare uno stop al costo sempre più alto delle partite. Potrebbe funzionare: i prezzi medi sono calati di quasi il 2,4 per cento nella stagione 2013-14. Ma c’è ancora molta strada da fare.

* originaria dell’Austria, lavora come animation director e designer a Londra. È tifosa del Tottenham Hotspur – Articolo pubblicato sul New York Times – Traduzione di Luca De Luca per mondocalcio.wordpress.com 

Seguici MondoCalcio su Facebook

Segui Mondocalcio su Twitter: @mondocalcioblog

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Tifo e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Da gioco del popolo a svago per soli ricchi, la triste parabola del calcio inglese

  1. Pier ha detto:

    Il caro biglietti è il pilastro fondamentale del modello inglese, particolare che i nostri media si guardano bene dal rendere noto. La sostituzione della turbolente working class con una international upper class trasformando il calcio inglese in entertainment globale è stato il vero processo attraverso il quale la violenza è stata fortemente ridotta, altro che menate su celle negli stadi e tornelli.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...