Esordisce nella nazionale gallese, e fa vincere al nonno 125mila sterline. L’incredibile storia di Harry Wilson


bloglive_55d9cf93def7fdd4998c6c422dad738e

Una storia del genere poteva accadere solo in Gran Bretagna, là dove l’amore per il calcio e le scommesse ha radici secolari, fino a formare un tutt’uno indissolubile.

Il protagonista è un anziano signore di Wrexham, una cittadina del Galles nord orientale. Lui si chiama Peter Edwards, ha 62 anni, e da poco ha vinto una scommessa da ben 125mila sterline. Una scommessa piazzata esattamente 14 anni fa.

A quell’epoca Edwards è un neo-nonno, e come la stragrande maggioranza dei nonni stravede per la propria progenie. In particolare per il piccolo Harry. Il nipotino non ha ancora due anni, a stento sa camminare, e con ancora più difficoltà riesce a calciare il pallone. Ma in lui nonno Peter vede la stoffa del grande calciatore.

Fin qui niente di strano. La cosa degna di nota è che il nonno decide di dare un senso alle proprie aspettative e si reca subito nel centro di scommesse più vicino, un’agenzia della William Hill, la stessa del gruppo scommesse serie A William Hill. Lì tenta di piazzare la sua puntata, insolita anche per un paese abituato a scommettere su tutto, dal sesso del futuro erede al trono, fino alla data esatta di atterraggio del primo extraterrestre sulla Terra: 50 sterline sull’esordio del nipote con la maglia più ambita da ogni giocatore, ossia quella della nazionale, in questo caso gallese. L’agenzia di scommesse di Wrexham però non è in grado di accettare una scommessa simile, così la richiesta venne girata agli uffici di William Hill a Londra, che puntualmente decidono di quotare l’evento a 2500/1.

Quello che avviene dopo è incredibile a dirsi. Negli anni seguenti, sotto lo sguardo attento di nonno Peter, il piccolo Harry si avvia alla carriera calcistica, dando da subito prova delle proprie capacità. A soli 9 anni entra a far parte della rosa delle giovanili del Liverpool e con i reds fa tutta la trafila delle squadre giovanili. Fino a  qualche settimana fa, quando succede l’imprevedibile. La nazionale del Galles si trova a fare i conti con numerosi infortuni, e l’allenatore Chris Coleman decide di aggregare alla selezione proprio il sedicenne Harry Wilson.

Nella prima partita, contro la Macedonia, il ragazzo resta in panchina per tutti i novanta minuti. Ma in quella successiva, con il Belgio, ultima gara valida per le qualificazioni ai Mondiali 2014 in Brasile, il giovane Harry fa la sua prima apparizione sul campo da gioco. Entra all’87’, al posto di Robson-Kanu. Solo 3 minuti più recupero, ma sufficienti per far conquistare a lui il titolo di giocatore più giovane ad avere esordito con la  maglia del Galles (prima ancora di Mr. 100 milioni Gareth Bale) e al nonno le agognate 125mila sterline.

PS Quello di Harry Edwards, per quanto incredibile, non rappresenta un caso isolato: grazie ad una scommessa effettuata in tempi non sospetti, l’esordio di Ryan Tunnicliffe con la squadra del Manchester United ha fruttato al padre 10 mila sterline. Una cifra simile è stata guadagnata anche dal padre di Chris Kirkland, che aveva puntato sull’esordio del figlio in nazionale prima dei trenta anni.

La pagina Facebook di MondoCalcio

Segui Mondocalcio su Twitter: @mondocalcioblog

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Esordisce nella nazionale gallese, e fa vincere al nonno 125mila sterline. L’incredibile storia di Harry Wilson

  1. ginolino72 ha detto:

    Stavo vedendo che stasera Fox Sports trasmette un bell’incontro tra Ajaccio e Olympique Marsiglia.Visto il tempo mi piazzo davanti alla tv e mi seguo il match.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...