Calcio e goulash (Orban vuole rilanciare il calcio ungherese)


Ungheria-Repubblica Ceca, Euro 2012

Ungheria-Repubblica Ceca, Euro 2012

di Matteo Tacconi*

In fondo il calcio è come il goulash. Devi aggiungere gli ingredienti in pentola un po’ alla volta. E guai a togliere qualcosa o ad abbassare la fiamma dei fornelli. Solo in questo modo, alla fine, il piatto sarà saporito. Un vero, appetitoso goulash. È così, ricorrendo alla metafora culinaria, che il primo ministro ungherese Viktor Orban ha recentemente spiegato – e giustificato – lo sforzo profuso dal governo per ridare lustro con interventi progressivi e mirati al calcio magiaro, che dall’epoca del grande Ferenc Puskas non ha più prodotto talenti di spessore, né raccolto nulla a livello internazionale.

Diverse le misure dell’ambizioso piano orbaniano. Intanto è stato aumentato il bilancio della federcalcio, al cui vertice è stato chiamato il potente finanziere Sandor Csanyi, azionista di riferimento di Otp, principale banca del paese. Lo stato, inoltre, ha iniziato a finanziare le squadre più blasonate, a partire dal Ferencvaros di Budapest e dal Videoton di Szekesfehervar. Il presidente della prima, tra l’altro, è Gabor Kubatov, uomo di punta della Fidesz, il partito conservatore fondato e guidato da Orban. Quanto alla seconda, che riuscì a raggiungere la finale di Coppa Uefa nell’85, contro il Real Madrid, vanta tra i suoi più sfegatati sostenitori proprio il primo ministro, patito di calcio e discreto centrocampista, in passato. Ha militato nelle file del Felcsut, il borgo dov’è nato.

Il Felcsut, per la cronaca, è da poco approdato nella massima serie. Non solo. Nel villaggio Orban ha fondato una scuola calcio, che fa da vivaio al Videoton. Come se non bastasse è in arrivo anche un nuovo stadio. Piccolo, ma molto costoso. Verrà finanziato da privati (in cambio di detrazioni) e sorgerà giusto a due passi dalla casa di campagna di Orban.

Tutto questo alimenta un sospetto: sarà mica che questi progetti assecondano le manie del primo ministro, più che aiutare davvero il calcio magiaro a riprendersi? L’opposizione non ha dubbi. Il partito socialista ha persino proposto un referendum sulla realizzazione dello stadio di Felcsut. Ipotesi bocciata dalla corte costituzionale, però. Nei giorni scorsi Nepszadabsag, quotidiano di sinistra, è invece giunto a dedicare alla faccenda l’editoriale di prima pagina, sentenziando che Orban è un megalomane.

Quello di Felcsut non è l’unico catino in costruzione. Il Ferencvaros e il Debrecen, squadra dell’omonima città, nell’est del paese, avranno presto due nuovi campi. Le spese se le accollerà il governo, secondo cui questi impianti, più capienti e più moderni, riporteranno la gente negli stadi e permetteranno in prospettiva di organizzare competizioni internazionali. Infine, il grande sogno di Orban: ospitare al Puskas Stadium di Budapest (sulla via della ristrutturazione) una finale di Champions League.

I detrattori attaccano a testa bassa anche su queste iniziative. Sono progetti inutili, sarebbe meglio che “Viktator” – dicono – investisse in istruzione e lavoro, dato che il paese non è messo affatto bene. Al massimo, che si finanzi con più convinzione il nuoto (quattro ori e quinto posto ai recenti mondiali di Barcellona). Lì sì che il paese può esprimere una grandeur sportiva. O, se messa in termini culinari, sfornare il migliore dei goulash.

pubblicato su “Europa” del 12 agosto 2013

http://radioeuropaunita.wordpress.com/

@mat_tac

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Calcio e goulash (Orban vuole rilanciare il calcio ungherese)

  1. Pier ha detto:

    Non dimenticarti di Lajos Detari, altrimenti ad Ancona pensano che questo blog che l’abbia con loro :-)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...