Socrates e gli altri. I ribelli del calcio raccontati da Cantona


1577025

Un documentario per raccontare “i ribelli del calcio”. A girarlo non poteva essere che una delle figure meno conformiste del pallone degli ultimi anni, Eric Cantona.

Nel film (“Les Rebelles du foot”) l’ex attaccante francese narra la vita di cinque calciatori, qualche campione, altri solo buoni giocatori. Ad accomunarli c’è l’impegno che va ben al di là del rettandolo di gioco. Si va da Pedrag Pasic, ex calciatore del FK Sarajev, all’ivoriano Didier Drogba, dal cileno Carlos Caszely all’algerino Rachild Mekhloufi, fino al più grande di tutti, il brasiliano Sócrates.

Durante la presentazione, tenuta lo scorso anno durante la 18esima edizione del Festival del cinema di Sarajevo, Cantona ha spiegato il senso dell’iniziativa:

“Il calcio unisce le persone ed insegna ai giovani ad essere aperti al mondo. E’ lo sport più popolare al mondo, un gioco che attrae ed unisce persone differenti tra loro. Quando la si pensa in questo modo, quando lo si trasmette ai bambini perché abbiano una visione delle cose aperta, allora tutto questo diviene geniale”.

A seguire lo spezzone del documentario dedicato Socrates e alla Democrazia Corinthiana.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storie e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...