C’è il derby di Belgrado, “Ivan il terribile” torna in curva


Bogdanov a Genova (a sinistra) e a Belgrado (a destra)

Bogdanov a Genova (a sinistra) e a Belgrado (a destra)

Manco il tempo di uscire dal carcere e Ivan Bogdanov torna in curva. L’ultras serbo, protagonista nei disordini al Marassi di Genova la notte di Italia-Serbia dell’ottobre 2010, sabato scorso era allo stadio per assistere al derby di Belgrado, che vedeva contrapposte la “sua” Stella Rossa e gli acerrimi nemici del Partizan.

Le immagini della televisione serba (riprese in Italia da Fanpage) lo ritraggono mentre si aggira tranquillamente in mezzo al pubblico di casa, con occhiali scuri e a torso nudo.

La notizia non ha mancato di suscitare polemiche sulla stampa locale, che ha criticato il fatto che contro l’ultras non sia stata prevista alcuna misura precauzionale per tenerlo lontano dagli stadi.

I giornali serbi riportano anche le preoccupazioni di Vladimir Stojkovic, il portiere del Partizan aggredito a Genova tre anni fa dallo stesso Bogdanov che lo accusava di aver tradito la Stella Rossa accettando il trasferimento ai rivali. Stojkovic – riporta Fanpage – ha dichiarato ai media locali di essersi sentito intimorito nel vedere nuovamente Bogdanov a una ventina di metri soltanto dietro alla sua porta e di non essere stato tranquillo per tutta la partita.

Solo pochi giorni fa Bogdanov era stato rimesso in libertà dopo avere scontato una condanna a due anni (poi parzialmente ridotta) di reclusione per l’aggressione ad alcuni poliziotti avvenuta 7 anni fa, durante una violenta rissa fra tifosi di basket della Stella Rossa e del Partizan.

In Italia, tuttavia, Bogdanov è famoso  per gli incidenti di Genova, che portarono alla temporanea sospensione dell’incontro fra le nazionali di Italia e Serbia e alla successiva sconfitta a tavolino per 3-0  degli slavi.

NB per la cronaca il derby di Belgrago è stato accompagnato da violenti incidenti, che hanno anticipato e seguito la partita. alla fine gli arresti compiuti dalla polizia sono 104, tra cui una decina di minorenni. l’accusa per loro è di atti violenti e disturbo dell’ordine pubblico.

PUBBLICATO SU il Calibro

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Tifo e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...