Calcioscommesse in tartan



Ci sono anche il padre e lo zio di Wayne Rooney tra le nove persone arrestate oggi a Liverpool e Glasgow nell’ambito di un presunto giro di scommesse illegali su un match della Premier League scozzese.

A essere finito nel mirino degli inquirenti è l’incontro del campionato scozzese Motherwell-Hearts of Midlothian, giocato il 14 dicembre 2010.

Stando a quanto riportano i media britannici, durante la gara il 26enne del Motherwell Steve Jennings avrebbe deliberatamente insultato l’arbitro per procurarsi l’espulsione e favorire così la vittoria degli Hearts, puntualmente arrivata col risultato di 2-1.

L’indagine della polizia britannica, iniziata nove mesi fa, sarebbe partita dalla denuncia di alcune agenzie di bookmaker, che avevano segnalato un flusso anomalo di scommesse sulla vittoria degli Hearts.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Calcio criminale e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Calcioscommesse in tartan

  1. Pingback: Calcioscommesse in tartan | Sport sul Web

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...