Palestina, l’esordio (amaro) di una nazionale senza Stato


Alla fine la Palestina non ce l’ha fatta.

Alla sua prima gara ufficiale in casa, la neonata nazionale araba ha superato per 1 a 0 la Thailandia, ribaltando il risultato dell’andata, ma è stata sconfitta ai rigori e ha dovuto così abbandonare il sogno di partecipare alle Olimpiadi di Londra del prossimo anno.

Ma il risultato ottenuto allo stadio Faisal Hussein di al-Ram (Gerusalemme Est) è comunque degno di nota, viste le condizioni in cui la selezione palestinese è arrivata all’appuntamento.

Basti pensare che sei giocatori provenienti dalla striscia di Gaza per unirsi ai compagni hanno dovuto attendere il salvacondotto del generale israeliano Dangot, responsabile della sicurezza nei Territori occupati.

“Giornata storica”

Nonostante il freddo degli ultimi giorni, al match con la Thailandia hanno assistito circa 8mila spettatori.

Presente anche il primo ministro dell’Autorità nazionali palestinese, Salam Fayyad, che ha parlato di “giornata storica”, aggiungendo che “questa è un’altra occasione in cui possiamo dimostrare di essere uno Stato”.

Entusiasta anche il presidente della Federcalcio palestinese, Jibril Rajoub, secondo cui “adesso il mondo guarderà alla Palestina con occhi diversi, con gli occhi dello sport”.

L’esordio della selezione araba in gare ufficiali, ha detto lo stesso Rajoub, “rappresenta una nuova spinta per il popolo palestinese verso la libertà è l’indipendenza”.

La nazionale palestinese è affiliata alla Fifa dal 1998, ma solo tre anni fa lo stadio di Ram è stato omologato per ospitare incontri internazionali.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...