Serie A, specchio del mondo


Continua a perdere posti nella graduatoria dell’Iffhs, così come nella ben più pesante classifica Uefa. E l’aggettivo usato sempre più spesso dagli osservatori per definirla è “mediocre”. Eppure la serie A continua a essere un punto di riferimento per i calciatori stranieri.

A dimostrarlo sono state le convocazioni fatte la settimana scorsa dai vati commissari tecnici, in occasione dell’ultima tornata di amichevoli internazionali.

Come ha fatto notare Fabrizio Bocca su Repubblica, le prime otto squadre del campionato hanno dato alle nazionali ben 61 giocatori: 11 l’Inter, 10 il Milan, 9 l’Udinese, 8 il Palermo, 7 Napoli e Roma, 6 la Juve e 3 la Lazio.

Nessun “italiano” milita nella Spagna campione del mondo o nella giovane e attrezzata Germania, ma sono 6 i rappresentanti del nostro campionato convocati dal Brasile (Julio Cesar, Neto, Thiago Silva, Hernanes, Pato e Robinho) e 8 quelli chiamati dall’Argentina (Andujar, Zanetti, Cambiasso, Milito, Pastore, Burdisso, Sosa e Lavezzi).

Contando anche i nazionali presenti nelle squadre dell’altra metà della classifica della serie A e gli under 21 si superano tranquillamente le 100 unità.

La conclusione che 1 giocatore su 4 del campionato italiano gioca in una nazionale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Serie A, specchio del mondo

  1. carmine ha detto:

    Va beh , qui è una ruota che gira.
    Tra 3 anni i mondiali li vincerà una sudamericana ed i nostri stranieri ritorneranno in auge.
    D’altronde spagnoli e tedeschi non ne abbiamo mai avuti tanti in serie A.
    Più che altro il problema del nostro arretramento nelle classifiche uefa è che non si vince più nulla in europa ( se eliminiamo il caso isolato dell’inter l’anno scorso)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...