Libano, quando il calcio sa unire


Spesso il calcio si trasforma in uno strumento per esasperare i conflitti. Qualche rara volta capita il contrario.

Ancora più straordinario è se tutto ciò avviene a Bab-Tebbaneh e Jabal Mohsen, due dei sobborghi più poveri di Tripoli, diventati simbolo della Guerra civile e degli scontri confessionali che hanno insanguinato il Libano dal 1975 al 1990.

È proprio qui che l’ong danese Cross Cultures ha avviato il suo programma Open Fun Football Schools (Offs), un’iniziativa umanitaria che mira a promuovere la coesistenza pacifica tra le nuove generazioni attraverso il gioco del calcio, già attuata in precedenza con successo in altri 14 paesi teatro di conflitti, dai Balcani, all’Europa dell’Est, fino al Caucaso e allo stesso Medio Oriente.

La manifestazione più importante si è tenuta pochi giorni fa, quando circa trecento bambini provenienti dai due sobborghi rivali, da altri villaggi del nord del Libano e dai vicini campi profughi palestinesi hanno formato una serie di squadre miste che hanno preso parte a una 24 ore calcistica senza precedenti.

“Ero stato un paio di volte Bab-Tebbaneh con altri ragazzi, per giocare a calcio, ma ogni volta è finite a botte. Oggi ci siamo solo divertiti, senza alcun problema”, ha detto all’agenzia di stampa Irin News Milad, che ha dieci anni e vive a Jabal Mohsen.

Per Maha, una 11enne appassionata di calcio e residente nel sobborgo di Jabal Mohsen, “sarebbe bello poter ripetere questa iniziativa ogni giorno”.

Prima della Guerra civile Bab-Tebbaneh e Jabal Mohsen costituivano un unico quartiere, salvo poi dividersi su base confessionale. E le violenze tra gruppi riemergono costantemente, come è avvenuto nel corso dell’ultima estate.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Libano, quando il calcio sa unire

  1. Pingback: Libano, quando il calcio sa unire | Sport sul Web

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...