La Coppa del Mondo arriva in Palestina


La folla sugli spalti è quella delle grandi occasioni, degna di una sfida di cartello. In campo però ci sono per lo più calciatori dilettanti, affiancati da cooperanti e attivisti internazionali.

Un paradosso reo possibile dalla Gaza World Cup, il campionato organizzato nella Striscia dalla Federazione calcistica palestinese e dalle Nazioni Unite, a poco più di un mese dall’inizio della vera Coppa del Mondo.

Domenica, nella gara di esordio, l’Italia ha battuto ed eliminato dalla competizione la favorita Palestina. L’inserimento all’ultimo momento tra le fila azzurre di diversi calciatori della squadra locale di Rafah avrebbe contribuito a determinare il risultato a sorpresa.

Ma in campo scenderanno anche l’Algeria, gli Stati Uniti, l’Egitto, l’Inghilterra, la Francia, la Germania, l’Olanda, l’Irlanda, la Giordania, la Russia, la Serbia, il Sudafrica, la Spagna e la Turchia. In tutto 16 squadre, che si sfideranno sotto gli occhi della popolazione di Gaza, schiacciata da quasi tre anni dall’embargo imposto da Israele.

La finale è fissata per il prossimo 15 maggio nello stadio al-Yarmuk di Gaza City.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storie e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La Coppa del Mondo arriva in Palestina

  1. Pingback: Gaza, dopo tre anni torna il campionato « Mondo Calcio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...