Francia-Irlanda, rigiochiamo la partita


Liberation

Proviamo a sognare. Visto che a causa di un’incredibile svista arbitrale la Francia rischia di qualificarsi ai mondiali con una partita rubata, il capitano francese comunica all’arbitro di avere commesso un fallo prima di compiere il passaggio decisivo. Il gol viene annullato, la partita continua e… vinca il migliore.

Ecco, si sarebbe salvato lo stile, anche la gloria. Due termini notoriamente sconosciuti ai dirigenti del calcio, che preferiscono maneggi e denaro. Vale a dire: meglio intascarsi la partita col sotterfugio… La gloria? Quella è per gli sciocchi.

Sogniamo ancora: esiste un’altra idea del calcio, meno cinica e meno sciovinista. Meno drammatica, anche. Dopo tutto, si tratta di uno sport e di uno spettacolo. Non siamo certo in guerra con l’Irlanda. Si suppone che, se la nazionale francese fosse stata eliminata, la Terra avrebbe continuato a girare. L’orgoglio nazionale, probabilmente, si sarebbe ripreso.

La Francia, dunque, deve accettare – con gloria – la richiesta irlandese: rigiocare la partita. Senza le mani.

Laurent Joffrin

* oggi (20 novembre) la Fifa ha ufficialmente respinto la richiesta iralndese di ripetere la partita con la Francia. “Il risultato dell’incontro – si legge in una nota pubblicata sul sito del massimo organo calcistico internazionale – non può essere cambiato e il match non può essere ripetuto. Come è chiaramente citato nelle regole del calcio, durante le partite, le decisioni sono prese dall’arbitro e queste decisioni sono definitive”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...