Calcio spagnolo: Il razzismo alla ribalta


Bangkok Post (Thailandia)

 

Mentre gli episodi di razzismo salgono alla ribalta dei media, il calcio spagnolo si indigna.

 

La Football Association inglese non vuole giocare contro la Spagna in un’amichevole prevista per febbraio nello stadio Bernabeu del Real Madrid, a causa degli insulti razzisti subiti dai giocatori neri dell’Inghilterra in un incontro del 2004.

 

In aggiunta, l’istituzione europea Uefa ha stabilito che l’Atletico Madrid dovrà giocare le prossime due partite casalinghe di Champions League – contro il Liverpool il 22 ottobre  e contro il Psv Eindhoven il 26 novembre – alla distanza di almeno trecento chilometri da Madrid.

 

La pena arriva dopo i gravi incidenti della partita del 1 ottobre tra Atletico e Olympique Marsiglia. La polizia spagnola ha arrestato una trentina di persone e i giocatori neri del Marsiglia hanno subito insulti razzisti allo stadio Calderon.

 

L’Uefa ha colpito l’Atletico anche con una multa di 150mila euro (203mila dollari Usa) e l’allenatore dell’Atletico, Javier Aguirre, ha ricevuto una squalifica di due giornate per aver insultato i giocatori del Marsiglia.

 

La squalifica campeggiava martedì sulla prima pagina del quotidiano sportivo Marca, a detta del quale la sanzione “sembra piuttosto dura”.

 

Marca sostiene che sarebbe “molto crudele” negare ai sostenitori dell’Atletico l’opportunità di rendere omaggio all’ex idolo del club Fernando Torres, impegnato adesso con il Liverpool.

 

Leggi tutto (in inglese)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...